Self Empowerment: prodotti

1. Stress

Quando:

Rispondere alla normativa sullo stress correlato
Sostenere le persone di front line a diretto contatto con il cliente in tempo di crisi
Prevenire l’insorgenza di stress cronico in alcune figure per garantirne la piena capacità di generare valore
Accrescere le skill del personale nella gestione delle relazioni in situazioni di attività intensa e contesti “difficili”

Metodologia:

Interventi rivolti a rendere le persone consapevoli del proprio dialogo interiore per generare un maggiore connessione con se stessi, a livello mentale, emozionale ed energetico: l’obiettivo è indurre un livello più alto di “presenza”, che aiuti l’individuo a scegliere schemi di pensiero più favorevoli, per reagire in modo più costruttivo a ciò che accade.

Come:

Gruppi di 12 persone

 

2. Sviluppo personale

Quando:

Acquisire l'atteggiamento mentale e le capacità che permettono d’interpretare in modo attivo i cambiamenti, invece di subirli: cioè quando si vuole passare da un atteggiamento passivo, da “spettatore”, a sviluppare un’attitudine più attiva, aumentando il senso della propria responsabilità personale

quando si è provato a realizzare un cambiamento, o a raggiungere un obiettivo, ma si è incontrata resistenza, le persone sembrano a disagio, o stentano ad adottare nuovi comportamenti nonostante i tentativi fatti.

Metodologia:

Le persone vengono portate ad esplorare il gap fra il presente e l’obiettivo desiderato, focalizzandosi sui propri pensieri, emozioni e prefigurazioni relative all’obiettivo. Vengono identificati i fattori limitanti e le risorse disponibili. Viene impostato un allineamento al cambiamento, in modo progressivo ed ecologico, fino al raggiungimento dell’obiettivo ricercato. Perché lo sviluppo personale nasce prima nella nostra mente e solo dopo si evolve in azioni e comportamenti.

Come:

Gruppi di 12 persone, più follow-up individuale a distanza

 

3. Benessere

Quando:

Potenziare i talenti personali;
Promuovere una cultura aziendale del benessere come strumento di crescita personale e professionale;
Sostenere l’azienda nel generare maggior benessere sul lavoro attraverso interventi che migliorino lo stato psico-fisico della persona, al fine di generare: un aumento della produttività, una forte riduzione dello stress, maggiore e più naturale propensione al lavoro di squadra, una mente più libera e attiva per prendere decisioni e gestire i problemi.

Metodologia:

Laboratori esperienziali, attività in residenziale, o incontri a tema. Tutte attività nelle quali, provocando una specifica “esperienza” nella persona, si evidenziano i comportamenti disfunzionali al benessere e si ricercano nuovi e più utili comportamenti da agire.

Come:

Gruppi di 12 persone, più follow-up individuale a distanza

 

4. People Care

Quando:

Necessità di sostenere le persone nel bilanciamento tra sfera personale e professionale (work-life balance)
Sostenere il miglioramento della qualità dell’ambiente e del sistema lavorativo
Richiesta di progetti ad hoc, a partire dalle specifiche esigenze dell'azienda e dai bisogni delle sue persone
Proposte culturali sui temi legati all’ambito personale-relazionale (relazioni familiari, genitorialità, etica, sostenibilità, multiculturalità, ecc)

Metodologia:

Rendere le persone consapevoli dei fattori che generano benessere (accettazione di sé, relazioni con gli altri, crescita personale, chiarezza degli obiettivi di vita, padronanza dell’ambiente circostante) con particolare riferimento alle più recenti ricerche neuro-scientifiche.

Come:

Attività in piccoli gruppi, di un giorno a una serata; oppure webinar e approfondimenti in video.